Sarah Moon, nata a Parigi negli anni Quaranta, famosa modella degli anni Sessanta, passa già nel 1967 dall’altra parte della macchina fotografica iniziando una collaborazione di successo con Cacharel, l’anno successivo diventa fotografa indipendente e lavora per le più importanti riviste di moda e per la pubblicità.

È sua la firma del celebre calendario Pirelli del 1972, prima donna a scattare le dodici immagini fino a quel momento, e per molti anni successivi, esclusivo compito dei suoi colleghi uomini. Dal 1980 espone le sue fotografie in mostre personali e collettive presso gallerie e istituzioni museali a livello internazionale. Già nel 2003 Il MEP le aveva dedicato una grande retrospettiva, ospitata successivamente a Kyoto, Mosca, Shangai, Pechino, Londra e New York.

 [fonte: Teatro Regio, Torino – gennaio 2010]