A+ A A-

Giannetto de Rossi e il mestiere del truccatore. Conversazione con Marco Tesei con postfazione di Flaminio Di Biagi

  • Scritto da Il Trillo
La storia del trucco in Italia è anche la storia di un modo di fare cinema che cambia e si trasforma nel tempo. Giannetto de Rossi nasce da una grande famiglia di truccatori: suo nonno fu il primo truccatore per il cinema d’Italia e suo padre seguì le sue orme. Giannetto ha cominciato a calcare le scene da giovanissimo, a fianco del padre, sul set de Il Gattopardo di Visconti. Da allora la sua carriera, lunga ormai cinquant’anni, si è arricchita di collaborazioni illustri con registi come Federico Fellini, Franco Zeffirelli, Sergio Leone, Bernardo Bertolucci, David Linch, James Cameron e attori come Sylvester Stallone, Leonardo Di Caprio, Jeremy Irons, John Malkovich e molti altri. Il suo lavoro, forma d’arte che si tramanda da tre generazioni, è per lui passione e creatività; e anche un modo per restare bambino.
 
Marco Tesei, scrittore e giornalista, ha lavorato per trentacinque anni alla redazione del Giornale Radio Rai e ha condotto trasmissioni radiofoniche su RadioUno, intervistando centinaia di personaggi della cultura e dello spettacolo. Oggi collabora con alcune radio private come consulente e conducendo trasmissioni di letteratura, cinema e drammaturgia. È anche autore di teatro e di romanzi tra il giallo e il noir. Con Nuovadimensione ha pubblicato Glauco Mauri e il mestiere dell’attore. Vita, incontri e passioni di un grande uomo di teatro (2014).

 
Giannetto de Rossi e il mestiere del truccatore. Conversazione con Marco Tesei
Postfazione di Flaminio Di Biagi
2015, Ed. Nuovadimensione
192 pagine, 14,50 euro
 
8 dicembre 2015, ore 11
Più Libri Più Liberi, Palazzo dei Congressi - EUR, Sala Turchese 
ROMA

@il_trillo

per scrivere a iltrillo.eu invia una mail a info@iltrillo.eu o contattaci sui nostri profili "Twitter""Facebook".